Quando sostituire la cinghia di distribuzione?

Controlla per la tua auto

Una cinghia di distribuzione rotta causa danni irreparabili, non aspettate mai troppo a sostituirla!

Non sapete che motore ha la vostra auto? Inserite il vostro numero di registrazione qui sotto

Quando sostituire la cinghia di distribuzione dell'auto? Selezionate il vostro marchio:

Che cos'è una cinghia di distribuzione?

Come funziona la cinghia di distribuzione

La cinghia o la catena di distribuzione è essenziale per (quasi) tutti i motori a combustione interna. si verifica la combustione. Questo perché la cinghia di distribuzione assicura che l'albero a camme, l'albero a gomito e le valvole siano guidati da questa cinghia o catena.
La cinghia di distribuzione deve essere regolata a tempo. Ciò significa che il nastro deve essere impostato in una determinata posizione, altrimenti non è puntuale e gli alberi e le valvole non funzionano correttamente. Ciò può causare danni al motore.

La pompa dell'acqua, la dinamo ed eventualmente il climatizzatore sono azionati dalla cinghia multiruota.

Materiale della cinghia di distribuzione?

La cinghia di distribuzione è costituita da gomma rinforzata con fili metallici. Poiché la cinghia è flessibile e non vi è alcun collegamento metallico, la lubrificazione non è necessaria.

Quando sostituire la cinghia di distribuzione?

A seconda della marca e del modello, la cinghia deve essere sostituita a intervalli regolari. Quando è necessario sostituire la cinghia di distribuzione dell'auto dipende dalla marca e dal modello. Per la maggior parte delle marche, l'intervallo è compreso tra 60 e 160 mila chilometri. Nella maggior parte dei casi la cintura ha anche un limite di età, 3, 5 o 10 anni. Per esempio Alfa Romeo Per alcuni motori (T-spark) l'intervallo è ogni 3 anni o 60 000 chilometri. Fortunatamente, con altri marchi l'intervallo non è così breve.

Posso vedere sulla cinghia di distribuzione quando deve essere sostituita?

Sulla cintura stessa non c'è data data maar quando la cinghia di distribuzione è stata sostituita in officina, questo sarà sempre annotato. Spesso è possibile trovare queste informazioni nel libretto di manutenzione oppure sotto il cofano è presente un adesivo con i dati di manutenzione. Questo adesivo indica il chilometraggio al momento della sostituzione della cinghia. In questo modo è possibile capire da soli quando è necessario sostituire nuovamente la cinghia. Ogni produttore utilizza un intervallo di chilometraggio diverso per la sostituzione della cinghia; se non si percorrono molti chilometri, il produttore ha fissato un numero massimo di anni per la sostituzione della cinghia. Per sapere quando è possibile consultare il nostro sito web, ma spesso è anche indicato nel libretto di istruzioni o di manutenzione dell'auto. Se non riuscite a trovare queste informazioni sul nostro sito o sul libretto dell'auto, vi consigliamo di far controllare la cinghia di distribuzione in un'officina e di sostituirla, se necessario, per continuare a guidare in sicurezza.

Avete sostituito anche la pompa dell'acqua?

La maggior parte delle officine consiglia di sostituire la pompa dell'acqua contemporaneamente alla sostituzione della cinghia di distribuzione. Questa è una buona cosa da fare, perché la pompa dell'acqua è spesso posizionata dietro la cinghia del distributore. Pertanto, se inizia a perdere e deve essere sostituita, è necessario rimuovere anche la cinghia. Poiché la sostituzione costa molta manodopera, è consigliabile sostituire la pompa dell'acqua contemporaneamente alla cinghia di distribuzione.

Costi di sostituzione della cinghia di distribuzione

I costi variano notevolmente a seconda della marca, del tipo e del proprietario del garage. La gamma è compresa tra 250 e 800 euro. Un rivenditore ufficiale del marchio è quasi sempre più costoso di un'officina universale. Ma con un concessionario, spesso si ha la garanzia che vengano utilizzati ricambi originali. Inoltre, la sostituzione o meno della pompa dell'acqua comporta una differenza di circa 100 euro.

Cinghia di distribuzione o catena?

Alcuni sostengono che le catene di distribuzione siano migliori perché durano di più. Alcuni sostengono che le cinghie dentate siano migliori perché sono più economiche quando devono essere sostituite e sono più silenziose. Il punto è che spesso non si può scegliere se in un'auto che si sta per acquistare ci sia una cinghia di distribuzione o una catena di distribuzione. Se si preferisce un catena di distribuzione, allora potreste prendere in considerazione i marchi qui di seguito elencati:

  • BMW (quasi tutti con catene di distribuzione)
  • Mercedes Benz (quasi tutti con catena di distribuzione)
  • Mazda (Molti modelli sono dotati di catena di distribuzione)
  • Cadillac (tutti i modelli)
  • Honda (alcuni modelli sono dotati di catena di distribuzione)
  • Dacia (alcuni modelli, tra cui Duster e Sandero)
  • Saab (tutti i motori turbo sono dotati di catena di distribuzione)

Volete saperne di più sulla catena di distribuzione? Poi andate a questo pagina.